Il 27 gennaio si celebra il Giorno della Memoria, la ricorrenza internazionale per commemorare le vittime dell’Olocausto.

È stata l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a designarla, nel 2005, in occasione del sessantesimo anniversario della liberazione dei campi di concentramento nazisti e la fine dell’Olocausto.

Proprio il 27 gennaio del 1945, infatti, le truppe dell’Armata Rossa, impegnate nella offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.

Anche nella Marca Trevigiana, il Giorno della Memoria viene celebrato ogni anno con incontri, presentazioni di libri, spettacoli che molto spesso si svolgono lungo tutta la settimana e oltre.

Anche quest’anno, nonostante le restrizioni, sono diversi gli eventi organizzati nel nostro territorio. Ne diamo qui un breve elenco, invitandovi a visitare i link indicati per ottenere tutte le informazioni relative alle modalità di partecipazione.

Tutte le informazioni qui!

Giovedì 27 gennaio ore 20.30

Ginettaccio, storia di un uomo giusto

Teatro Dina Orsi, Conegliano

Organizzato dall’Associazione Nazionale Ex Internati (A.N.E.I.) con il Patrocinio del Comune di Conegliano.

In questo spettacolo scritto a quattro mani da Paolo Perin e Giovanni Betto, si vuole raccontare come nei momenti più bui della storia, anche se fievole, rimane accesa la fiammella della compassione umana grazie a donne e uomini giusti.

Partendo dal racconto dell’infanzia e dell’ascesa sportiva di Gino Bartali si arriva a raccontare la storia (sconosciuta fino alla sua morte) del suo straordinario e silenzioso lavoro, speso per salvare la vita di centinaia di ebrei. In Ginettaccio la storia del ciclista toscano viene recitata e cantata con tinte leggere e poetiche, intrecciando vicende sportive e umane e raccontando il complesso contesto storico degli anni quaranta del secolo scorso. Viene raccontata la sua storia attraverso la voce di Giorgio Goldenberg, ebreo, che durante la guerra era ancora un ragazzino e se ne stava nascosto nella cantina di una delle case di Gino Bartali, insieme ai genitori e alla sorella più piccola.

Informazioni a questo link!

Giovedì 27 gennaio ore 20.30

“Il racconto del prigioniero” letture tratte da “Se questo è un uomo” di Primo Levi, accompagnate dalla musica d’atmosfera del bassista Giampietro Spinato.

Biblioteca Civica, piazza Giovanni Paolo I, Vittorio Veneto

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Info e prenotazioni presso biblioteca.

Dettagli e informazioni qui!

Venerdì 28 gennaio ore 20.30

Presentazione del libro “Il Cimitero Ebraico di Conegliano”

Auditorium Santo Stefano, Farra di Soligo

Il Centro Coneglianese di Storia e Archeologia Vi invita alla presentazione del libro storico “Il Cimitero Ebraico di Conegliano”.

Interverranno Lidia Busetti, storica ed autrice, e Laura Pasin, storica e guida turistica.

Modera: Fabio Zanchetta, storico dell’arte e giornalista.

La serata sarà allietata dalla Musica Ebraica dell’associazione musicale “Toti dal Monte”, con Enrico Nadai (voce), Nicola Boatin e Tiziano Vettoretti (chitarra) e Elisa Nadai (voce recitante).

Tutte le informazioni per iscriversi agli eventi cliccando qui!

Domenica 30 gennaio ore 10.30

Visita guidata Ghetto

Ex Ghetto di Ceneda, Vittorio Veneto

In occasione della ricorrenza della Giornata della Memoria, il Circolo vittoriese organizza una visita guidata all’area dell’ex Ghetto di Ceneda e al cimitero ebraico.

Su prenotazione c/o IAT VITTORIO VENETO: tel. 0438/57243 – email iat@comune.vittorio-veneto.tv.it

Qui nel blog troverete un lungo articolo sul ghetto ebraico di Ceneda

Lunedì 31 gennaio ore 18.00

Giorno della memoria – video conferenza online

evento on line, Vittorio Veneto

Videoconferenza con accesso via Facebook e Zoom

CONVERSAZIONE CON RAV ADOLFO LOCCI, rabbino capo della comunità ebraica di Padova

“LE COMUNITA’ EBRAICHE OGGI, FRA TRADIZIONE E MODERNITA'”

Prenotazioni c/o IAT VITTORIO VENETO: tel. 0438 57243 – email iat@comune.vittorio-veneto.tv.it

Abbiamo parlato della comunità ebraica a Conegliano qui nel nostro blog!

Domenica 6 febbraio

Visita Al Cimitero Ebraico di Conegliano

Ogni prima domenica del mese, il Centro Coneglianese di Storia e Archeologia apre il Cimitero Ebraico della città ed è disponibile per visite guidate.

Sono previsti due ingressi: alle ore 10.00 e alle 11.00.

È richiesto un contributo di € 3 e non è necessaria la prenotazione.

In caso di pioggia l’apertura del cimitero viene rimandata al mese successivo. Info qui!

VIADebora Donadel
Articolo precedenteSant’Antonio Abate, tradizioni, riti e consuetudini del Quartier del Piave
Articolo successivoSarmede – Il paese delle fiabe

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui