Grande attesa ma anche grande gioia per Mosnigo in fiore, la mostra mercato di fiori, piante e artigianato che dopo due anni di pausa ritornerà domenica 3 aprile a partire dalle ore 09.00.

E sarà un ritorno in grande stile con il coinvolgimento di tutto il paese che offrirà, attraverso le sue associazioni, tanti eventi collaterali alla tradizionale mostra.

La Pro Loco Mosnigo

L’organizzazione parte, come al solito, dalla Pro Loco Mosnigo, una delle pro loco più longeve del Quartier del Piave che ha festeggiato il suo cinquantesimo anniversario nel 2018.

Da sempre attiva, non solo nell’organizzare le tradizionali feste paesane, ma anche nelle collaborazioni con le altre associazioni a sostegno della comunità e sensibile e aperta alle novità e ai giovani.

È proprio in questo senso che è nata la cooperazione con La via degli spiedi, la gara di spiedi trasformatasi nel tempo in una vera e propria associazione che quest’anno riporterà la competizione a Mosnigo.

La via degli spiedi

Dalla pagina ufficiale dell’associazione:

Risale al 2014 a Mosnigo (TV) la nascita del primo nucleo di quella che diventerà poi l’Associazione la Via degli Spiedi.

Un gruppo di genitori di bambini frequentanti la scuola materna del paese, la Scuola dell’Infanzia San Francesco, uniti dalla volontà di incontrarsi in occasioni conviviali, organizzarono la prima cena degli Amici di San Francesco con l’intento di raccogliere fondi per la scuola.

Da quella serata di Ottobre 2014 ne uscì un gruppo coeso, tra cui i cinque soci fondatori dell’Associazione la Via degli Spiedi. Da lì, all’organizzazione della prima gara di spiedo con degustazione, il passo fu breve.

L’anno dopo, nell’Aprile del 2015, cogliendo l’occasione della prima Edizione di Mosnigo in Fiore (manifestazione florovivaistica promossa dalla Pro Loco locale) sette concorrenti presero parte alla prima kermesse culinaria di dimostrazione con pranzo della cottura dello spiedo di carne.

Sette partecipanti si sfidarono a caminetti roventi, per sottoporre alla giuria di qualità il migliore assaggio di spiedo, e vincere così l’ambito spiedino, premio che consacra il miglior spiedo e i suoi abili cuochi per un anno intero.

Albo d’oro:

2015 Gianni Padoin e Fabio Pedegai.

2016 Cuochi Proloco di Moriago.

2017 Micel

2018 VinSandro, Guido, Meno

2019 William e Fabio

2022?

Il nome dei vincitori viene inciso sullo spiedino che viene consegnato durante la premiazione. Come un vero trofeo internazionale resta ai vincitori fino alla competizione successiva.

Naturale la collaborazione con L’Accademia dello Spiedo d’Altamarca che ogni anno figura tra la giuria insieme a dei rappresentanti del paese.

Le collaborazioni con lo Spiedo Gigante di Pieve di Soligo, con l’Accademia del Torresàn di Breganze e, appunto, con l’Accademia dello Spiedo d’Altamarca, fa dell’Associazione la Via degli Spiedi a tutti gli effetti, una delle più conosciute organizzazioni locali di promozione dello spiedo.


Questa edizione, dicevamo, unisce veramente tutto il paese di Mosnigo.

La gara degli spiedi si svolgerà nel piazzale antistante il Centro Polifunzionale e da lì si dipanerà la mostra mercato di fiori piante e artigianato, lungo le vie del paese, in piazza, fino ad arrivare al caratteristico borgo Francia dove l’Associazione CIS accoglierà i visitatori nel loro museo contadino a cielo aperto, con vari stand di artigiani che si potranno ammirare all’opera, dal maniscalco al panettiere…

Ci sarà anche la possibilità di ristoro presso la “Betola”, una specie di osteria/casalinga.

L’Associazione CIS

Via Francia

Ma cos’è l’Associazione CIS?

Ne abbiamo parlato ampiamente qui ma ricordiamo lo stesso i tratti salienti che caratterizzano questa associazione culturale.

  • Nasce come gruppo spontaneo con l’obiettivo di proporre eventi ed iniziative che possano completare e vivacizzare le varie attività proposte nel territorio dalle altre associazioni.
  • CIS, ovvero:

Cultura, intesa come “cultura nostra”, quella che va perdendosi.

Informazione, intesa come voglia di trasmettere e condividere.

Storie, non storia, ma proprio le storie degli uomini e dei paesi, di usanze e ricordi.

  • Ma i cis sono anche le rane che si trovano lungo i fossi e i prati tra i Palù di Mosnigo, talmente caratteristiche da diventare blasone popolare che identifica gli abitanti del paese detti, appunto, i cis da Mosnigo.

Ecco un breve video “pubblicitario” di Mosnigo in fiore a cura del professor Toni Manifesto e del dottor Nani Penel direttamente da Via Francia.

Il programma

Ma veniamo dunque al programma della sesta edizione di Mosnigo in fiore

Si partirà alle 09.00 con la mostra mercato di fiori e piante e l’esposizione dei trattori d’epoca nel centro del paese.

In via Francia sarà da subito aperto il Museo Contadino e l’esposizione degli artigiani.

I fuochi della sesta edizione della gara La via degli spiedi verranno accesi molto prima, ovviamente, e li troverete al Centro Polifunzionale. Presenti l’Accademia dello Spiedo d’Alta Marca e L’Accademia del Toresàn di Breganze. A fine competizione il vincitore sarà eletto da una giuria d’èlite.

Mentre attendete di pranzare con lo spiedo o dopo pranzo, per digerire, potete visitare la Mostra dei Girarrosti Manuali presso la Casa degli Alpini di Mosnigo o il Museo di Arte sacra presso la Canonica.

Una speciale novità di questa edizione?

Potrete degustare il famoso Toresàn (colombo), cucinato dagli artisti dell’Accademia di Breganze.

Ci saranno un centinaio di espositori suddivisi in hobbistica, “mestieri de na olta”, sapori e delizie culinarie lungo le vie interessate!

Ricordate: nel rispetto delle normative anti covid, è gradita la prenotazione di tavoli e/o asporto ENTRO VENERDì 01 APRILE!

La Pro Loco Mosnigo, il Gruppo Alpini Mosnigo, La via degli spiedi, l’Associazione CIS e l’amministrazione del Comune di Moriago della Battaglia vi aspettano numerosi!

Per informazioni, prenotazioni tavoli e asporto Tel. 346.6064276 (Alessandra) dalle 13.00 alle 14.00 e dopo le 20.00.

VIADebora Donadel
Articolo precedenteDomenica 27 marzo: prima Giornata Regionale dei Colli Veneti
Articolo successivoUsanze e tradizioni della Pasqua nel Quartier del Piave e Vallata

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui