Cosa
Categoria
FILTRA PER
Categoria

Cultura e Spettacolo
Eno-Gastronomia
Feste e sagre
Sport Natura


Quando
Questa settimana
Oggi
Venerdì 20 Settembre
Domani
Sabato 21 Settembre
Weekend
20 Settembre - 22 Settembre
Questa settimana
16 Settembre - 22 Settembre
Prossima settimana
23 Settembre - 29 Settembre
Questo mese
01 Settembre - 30 Settembre
Prossimo mese
01 Ottobre - 31 Ottobre
Dove
Comune
FILTRA PER
Comune

Cappella Maggiore
Cison di Valmarino
Conegliano
CORDIGNANO
Farra di Soligo
Follina
Fregona
Miane
Moriago della Battaglia
Pieve di Soligo
Refrontolo
Revine Lago
San Pietro di Feletto
Sarmede
Segusino
Sernaglia della Battaglia
Susegana
Tarzo
Valdobbiadene
Vidor
Vittorio Veneto



Blog




23 Giugno 2019 - 23 Giugno 2019
Sport Natura
Pieve di Soligo
Sede CAI Pieve di Soligo

Escursione: Rif Sora el Sass

Domenica 23 giugno alle ore 7.00, presso la sede CAI di Pieve di Soligo

RIF SORA EL SASS (1588 M)

L’escursione per chi effettuerà il percorso (A) su sentiero, si rileva mediamente impegnativa, specie per il dislivello (mt. 700 circa), ripido da metà percorso ma mai difficile; lo stesso dicasi per chi sceglierà il percorso (B) con il piccolo tratto attrezzato che, seppur breve, presenta qualche passo esposto, ma facile anche per i meno esperti.

Si lasciano le auto a Forno di Zoldo, dopo il ponte sul torrente Maè e si prosegue a piedi verso località “Baron”, dopo aver attraversato il ponte sul torrente “Prampera” si prende la carrareccia a ds. che costeggia lo stesso torrente e che ci porterà dopo 30-40 minuti a “Castelaz” (mt. 996).

Qualora questo tratto di sentiero/mulattiera non fosse percorribile, si lasceranno le auto in località Castelaz.

Percorso (A):
si prende il sentiero a Sx e si sale rapidamente per il Triol del Pissàdol che in 40-50 minuti ci porterà alla Casera di Mezzodi (mt. 1349). Da qui si prende il sentiero (bivio a Ds.) n°534 e dopo un breve tratto assai ripido si arriva (minuti 30) al Rifugio Sora el Sass (mt. 1588).

Percorso (B):
si attraversa il torrente Prampera e poi a Sx. si prende la stradina, alternata a sentiero, per la Val Pramper. Raggiunto Pian della Foppa (mt. 1210), si lascia la stradina per attraversare a Sx. un ponte di legno e si prende il sentiero n° 534 (parte finale) che con tratti a volte ripidi, ci fa raggiungere il bivio (mt. 1300 circa) con il sentiero n° 522 (al Bivacco Carnielli). Si prosegue a Sx. (n° 534) risalendo uno stretto canalone tra le due pareti, fino a portarsi all’inizio del breve tratto attrezzato di mt. 50 circa (buoni appigli, salti rocciosi in parte verticali, e fare attenzione ai sassi). Alla fine
di questo tratto si prosegue verso ovest e si raggiunge il rifugio Sora il Sass. Per chi desidera, si può proseguire per sentiero n° 532 che porta al Belvedere (mt. 1964 – h. 1.00 circa), punto panoramico verso la Val Zoldana.

Punto di partenza: ore 7.00 da sede CAI Pieve di Soligo

Partenza e arrivo escursione: arrivo a Forno di Zoldo o “Castelaz“ ore 8.45-9.00

Rientro: Pieve di Soligo ore 18.00-18.30

Dislivello: da Forno di Zoldo mt. 700 , da “ Castelaz” mt. 600.

Difficoltà: percorso (A) E; percorso (B) EEA (via ferrata)

Tempo previsto: h. 4-5 circa, si aggiunge h. 1-1.30 per chi volesse arrivare fino al Belvedere

Info:
www.caipievedisoligo.it
caipievedisoligo@libero.it 





Aggiungi al calendario


Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok