13 Luglio 2017 - 31 Luglio 2017
Cultura
Soligo
Soligo

IL FIGLIO SEGRETO DI HITLER IN ITALIA

L’Artista Bibliotecario Lucio Tarzariol trova nuove prove fotografiche e documentali, Adolf Hitler a Soligo nel 1918 c’era davvero. Una corposa ricerca analizza minuziosamente i fatti arricchiti da nuove prove e testimonianze

IL FIGLIO SEGRETO DI HITLER IN ITALIA - Quando il caporale Adolf Hitler giunse a Soligo e vi lasciò un figlio italiano. (Italian Edition) - Kindle edition by Lucio Tarzariol. Il testo è disponibile in e book su store: Amazon, Mondadori, Feltrineli, IBIS, ecc., ( o a: reminiscenti@inwind.it)

 Sinossi del libro

L’Artista, bibliotecario e studioso Lucio Tarzariol da Castello Roganzuolo mette in luce e argomenta con nuove prove tangibili l’incredibile testimonianza di un parroco veneto che conferma la presenza del Caporale Adolf Hitler in Italia, a Soligo nel 1917, durante la prima Guerra mondiale, dopo la disfatta di Caporetto. Hitler, dopo una breve vacanza concessa dal suo reggimento (il 16° RIR List) che lo vede prima a Dresda poi a Berlino, entra in un servizio di sussistenza alla fanteria austro-ungarica, e giunto in Italia, a Soligo, tesse una relazione sentimentale con una giovane del posto che da lui ebbe anche un figlio nato nel 1919. Una storia poco conosciuta, “che appare incredibile”. L’autore raccoglie e presenta le prove e le testimonianze dell’anziano parroco di Soligo che giungono dal quel piccolo paese della provincia di Treviso, arricchite di nuove indagini e di nuove prove fotografiche e documentali che testimoniano la veridicità del fatto. Il testimone chiave rimane don Giovanni Pasin, allora parroco di Soligo, che faceva parte della congregazione di carità di Farra di Soligo (1881-1970), un parroco con una fama alquanto impeccabile, un amico personale di Giovanni XXIII e del cardinale Piazza, Patriarca di Venezia, nonché anche amministratore dell’Istituto Ospedaliero Bon Bozzola. La notizia pare essere ben fondata, Adolf Hitler era in Italia tra la fine del 1917 e la primavera del 1918. L’autore ricerca ed espone le prove fotografiche, le testimonianze raccolte nel tempo, le recenti conferme, le nuove prove fotografiche e calligrafiche, le prove circostanziali che confermerebbero tale verità: “Hitler lasciò un erede in Italia”.  Sotto una nuova foto individuata da Lucio Tarzariol, scattata a Soligo nel 1918, dove appare, ancora una volta, Adolf Hitler, notare il confronto con le foto ufficiali dello stesso Hitler. Nella foto appare l'immagine arcigna del futuro Führer che va ad aggiungersi alle altre prove. Questa foto come vedete non lascia dubbi, appare chiara quell'agghiacciante espressione che la storia non dimenticherà mai.   

Disponibile su Amazon  il nuovo libro del Bibliotecario Lucio Tarzariol dal titolo:
 
"NUOVE PROVE FOTOGRAFICHE E NUOVE TESTIMONIANZE"
 
Lucio Tarzarol  - cell 338 8807793




Aggiungi al calendario


Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok