Blog




07 Mag 2020

Promuovere il territorio senza eventi: si può fare!

Ritorna il mensile di Eventi Venetando. E non solo...


Ci siamo chiesti, in questo periodo, cosa avremmo potuto fare per promuovere il territorio dopo mesi senza eventi, con un futuro prossimo ancora pieno d’incertezze.

Tutte le nostre bellissime manifestazioni: rassegne, sagre, concerti, mostre... tutto fermo, entusiasmi e buona volontà annientati da una pandemia.

Ma nessuno si è arreso, le Pro Loco si sono rimboccate le maniche aiutando concretamente i nostri paesi ad affrontare l'emergenza. Dimostrando che la solidarietà è un altro modo per dare valore alle persone, e di conseguenza, ai luoghi che abitano.





Noi, qui su Eventi Venetando, un sito di eventi senza eventi, abbiamo cercato di proporre tutto ciò che avrebbe potuto alleviare questo periodo senza mai dimenticare la nostra peculiarità: la promozione della cultura del nostro territorio.

Ma dobbiamo pensare anche al dopo, perché il nostro obbiettivo non è solo tenere vivo l'interesse tra le nostre genti, ma far sì che sempre più persone possano innamorarsi dei nostri luoghi.

Il turismo, è opinione diffusa in questi giorni, ripartirà dal piccolo, dai borghi vicino a casa, tra le colline che ci circondano.





Quindi noi di Eventi Venetando abbiamo pensato di tornare con il nostro mensile, che per ora uscirà solo on line, dedicando ogni numero a un comune della nostra zona con tanti contenuti, curiosità e suggerimenti per passeggiate tra i loro splendidi paesaggi.

Proprio queste ultime avranno un loro spazio, come fossero dei veri e propri eventi, con delle schede dettagliate all'interno di questo sito; e saranno, una alla volta, oggetto della nostra ormai famosa proposta del weekend, proposta lanciata sulla nostra pagina Facebook, ma che arriva a centinaia di persone via mail e addirittura via WhatsApp.





Il mensile di maggio sarà dedicato a Follina, da tempo annoverata tra i borghi più belli d'Italia.

 





Per questa nuova iniziativa attingiamo da materiale accumulato in tanti anni di ricerca, approfondimento, collaborazioni e pubblicazioni del Consorzio Pro Loco Quartier Del Piave.

Ma vorremmo anche che sia di stimolo a tutti quei volontari delle Pro Loco, agli operatori turistici, ora frustrati dalle costrizioni e alle amministrazioni pubbliche, perché la collaborazione tra tutti, renderà il nostro lavoro ancora più ricco e importante per il nostro territorio.







Ritorna al blog


Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok