Sabato 6 aprile è stata una giornata memorabile per gli ospiti e i volontari di Una casa tra le case a Farra di Soligo, casa di accoglienza per persone disabili, grazie all’iniziativa promossa dall’Accademia dello Spiedo d’Alta Marca su invito del consigliere Angelo Miotto.

L’evento ha preso vita già venerdì 5 aprile, quando alcuni generosi macellai hanno fornito la carne per lo spiedo.

Un macellaio e alcuni membri dell’Accademia si sono recati presso la struttura nel pomeriggio per preparare la carne, tagliarla e infilarla negli spiedi, condividendo il proprio sapere e coinvolgendo con entusiasmo gli ospiti della casa, i quali si sono mostrati felici ed interessati a imparare i vari passaggi.

Sua maestà lo Spiedo d’Alta Marca

Il culmine dell’iniziativa è stato raggiunto sabato mattina alle 6, quando Stefano, il Maestro menarosto più anziano dell’Accademia, si è recato sul posto per accendere il fuoco.

Da quel momento in poi, tutte le fasi di cottura sono state seguite con attenzione dai maestri dell’Accademia, con il prezioso contributo e l’entusiasmo degli ospiti della Casa, che nel frattempo hanno preparato i tavoli e aiutato nell’allestimento dei contorni.

L’Accademia dello Spiedo d’Alta Marca ha contribuito all’evento offrendo anche il vino, garantendo così che ogni dettaglio fosse curato per rendere la giornata un’esperienza indimenticabile.

All’ora di pranzo, tutti si sono riuniti per godere del frutto del loro lavoro: uno spiedo delizioso e saporito, preparato con amore e dedizione. L’atmosfera era pervasa da gioia e gratitudine, mentre i partecipanti condividevano il pasto e i racconti, creando un momento di condivisione unico e prezioso.

Una bellissima festa

La presidente dell’Accademia, Noemi Lorenzon, ha espresso la propria soddisfazione e gratitudine per l’esperienza vissuta: “Sono tornata a casa arricchita da questi ragazzi e da questo ambiente, accogliente e caloroso. È stata una bellissima festa che ci ha reso molto felici.”

Questa giornata non è stata solo un momento di svago e di convivialità, ma anche un’occasione per promuovere la solidarietà, l’inclusione e l’importanza di condividere le proprie passioni e competenze con gli altri.

L’iniziativa ha dimostrato quanto sia prezioso il contributo di ciascuno, indipendentemente dalle proprie capacità o dalle proprie sfide personali, nell’arricchire la comunità e nel creare legami significativi.

Il Sindaco di Farra di Soligo, Mattia Perencin in arrivo a Una casa tra le case
Il Sindaco di Pieve di Soligo, Stefano Soldan con la Presidente dell’Accademia dello Spiedo, i maestri menarosti e Angelo Cremasco, irriducibile responsabile di Una casa tra le case (terzo da sx)

Grazie all’impegno dell’Accademia dello Spiedo d’Alta Marca e alla generosità di tutti coloro che hanno partecipato, questa giornata resterà impressa nei cuori di chi ha avuto il privilegio di viverla, dimostrando che anche nelle azioni più semplici si possono trovare momenti di grande valore umano e sociale.

Una casa tra le case

Una casa tra le case

La casa della Comunità Alloggio è attiva dal 2006, è gestita da Sorgente Cooperativa Sociale Onlus e fa parte di un polo di strutture situato a Soligo, all’interno della sede dell’Associazione Fabrizio Viezzer. La comunità alloggio “Una casa tra le case” è una struttura che dialoga con il territorio in cui è inserita, affinché gli ospiti siano cittadini della comunità a tutti gli effetti.

l principio alla base della convivenza nella comunità alloggio è quello del vivere come in famiglia.

Pertanto gli ospiti collaborano, per quanto loro possibile, a tutte le attività quotidiane, siano esse di semplice compagnia agli altri ospiti, di aiuto nelle faccende domestiche, in cucina, nel servizio a tavola, nella manutenzione del verde, del pollaio, dell’orto, ecc.

Accademia dello Spiedo d’Alta Marca

L’Accademia dello Spiedo, membro della Federazione Italiana dei Circoli Enogastronomici (F.I.C.E.), si occupa della valorizzazione dello Spiedo e dello studio dei vari aspetti di questo piatto tipico, per promuoverne e preservarne la qualità dei vari ingredienti, favorendo nel contempo la divulgazione delle buone pratiche.

Tutto ciò attraverso corsi, pubblicazioni, convegni, seminari e simposi gastronomici.

L’Accademia dello Spiedo di Alta Marca, è stata costituita nel 2009 da: Comune di Pieve di Soligo, Slow Food Alta Marca Trevigiana, Consorzio Pro loco Quartier del Piave e Camera di Commercio di Treviso.

VIADebora Donadel
Articolo precedenteI campanili del Quartier del Piave e della Vallata, Miane e Sernaglia della Battaglia
Articolo successivoInizia il viaggio enogastronomico alla 44ª Mostra del Conegliano Valdobbiadene DOCG di Miane

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui