L’Antica Fiera di San Gregorio che si svolgerà a Valdobbiadene dal 9 all’11 marzo 2024 si preannuncia come un’edizione da record!

La rassegna valdobbiadenese, presentata ufficialmente nella conferenza stampa presso la Sala Bacco della Cantina Val D’Oca – Cantina Produttori di Valdobbiadene, è una delle manifestazioni fieristiche più antiche della provincia di Treviso.

Il programma 2024 conferma ancora una volta come l’Antica Fiera di San Gregorio diventi, anno dopo anno, “punto di riferimento per il settore agricolo e vitivinicolo in particolare ma anche per le Piccole Produzioni Locali, il turismo e la tutela del paesaggio” come ha sottolineato il Sindaco di Valdobbiadene, Luciano Fregonese.

Per soddisfare le richieste crescenti degli ultimi anni, sono stati ampliati ulteriormente gli spazi espositivi e aumentati i giorni di fiera.

Infatti già il venerdì sera (8 marzo) saranno aperti Luna Park, street food e i negozi delle vie del centro con intrattenimento musicale e la Fiera vera e propria inizierà già sabato mattina.

Confermata, per l’inaugurazione di domenica 10 marzo, la presenza del Governatore Luca Zaia, oltre ad Onorevoli, Senatori, autorità regionali e tanti Sindaci, a testimoniare una vicinanza che prosegue anche dopo le difficoltà che gli amministratori locali hanno vissuto negli ultimi anni.

Il plastico multimediale del paesaggio

Domenica 10 marzo all’ex opificio ci sarà l’inaugurazione del plastico multimediale del paesaggio, un progetto avviato come Comune di Valdobbiadene che nei prossimi anni crescerà fino a rappresentare l’intera area della Docg.

Un progetto che darà vita al più grande plastico multimediale in Italia di un paesaggio Unesco che una volta completato arriverà a misurare 10 x 7 metri (scala 1: 3.333); il tutto sarà animato da proiezioni tridimensionali che potranno essere tematizzate di volta in volta. Uno “strumento” di lavoro che consentirà anche un confronto pratico sul territorio”.

L’Antica Fiera di San Gregorio, edizione 2024

Ricco, come sempre, il programma dell’Antica Fiera di San Gregorio, illustrato da Pierantonio Geronazzo, Vicesindaco di Valdobbiadene: “Sarà un’edizione che andrà bel oltre le aspettative con più di 300 espositori già confermati; anche l’intrattenimento sarà importante, sia quello durante la fiera, con spettacoli già dal venerdì sera, proseguendo il sabato sera con il grande concerto di Sir Oliver Skardy dei Pitura Freska; domenica sarà di scena il liscio con i Caramel e il gruppo folcloristico El Canfin. L’animazione andrà anche oltre i giorni della fiera grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria che daranno vita ad importanti convegni su temi differenti quali agricoltura, turismo e rigenerazione urbanistica”.

I convegni

Inaugurata dal primo incontro di martedì 5 marzo, “Coltivare la sicurezza in vigneto e cantina – Normativa e approcci pratici per una cultura della sicurezza in azienda agricola”, a cura di Cia, Coldiretti e Confagricoltura la rassegna dei convegni “tecnici” prevede un programma ricco di spunti, collaborazioni e che conferma il forte legame della Fiera con il tessuto produttivo locale.

Giovedì 14 marzo, sempre all’Auditorium Celestino Piva, sarà la volta di “Patti Educativi di Comunità – un anno dopo, risultati e prospettive. Presentazione degli obiettivi raggiunti fino ad oggi” a cura del Comune di Valdobbiadene e con la partecipazione della prof.ssa Daniela Lucangeli dell’università di Padova. L’obiettivo del percorso di cui verranno presentati i risultati e le prospettive future è quello di far diventare Valdobbiadene un centro per l’educazione alla sostenibilità e un polo attrattivo per il territorio.

Venerdì 15 marzo sarà Villa dei Cedri ad accogliere l’incontro promosso da Confartigianato dal titolo “Vedere il proprio territorio con gli occhi di un giornalista di viaggi”. La serata vedrà la partecipazione dello scrittore Denis Falconieri, autore della guida Lonely Planet “Treviso e le Colline del Prosecco” che in questa occasione presenterà anche la nuova guida del Veneto.

Mercoledì 20 marzo presso Auditorium C. Piva, Ascom Treviso – Delegazione di Valdobbiadene, con il patrocinio del Comune e dell’Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, presenterà il convegno “Rigenerare Valdobbiadene: tra commercio di prossimità e turismo. Spazi innovativi e destinazioni che ispirano”.

Martedì 26 marzo sempre all’Auditorium C. Piva si terrà il convegno dal titolo “Ascoltare la montagna”. L’incontro, a cura del Comune di Valdobbiadene in collaborazione anche con Veneto Agricoltura, intende analizzare la storia e la tradizione dell’ambiente montano ma anche di cos’è la montagna oggi e quali sono le prospettive future, affinché questa possa diventare un elemento reale di sviluppo economico.

Giovedì 4 aprile chiuderà la rassegna, sempre presso l’Auditorium C.Piva “Valdobbiadene, dalle risorse naturali una città più moderna” realizzato dal Comune di Valdobbiadene in collaborazione con l’Ordine degli Architetti.

La Cittadella dei Taglienti

Oramai, non c’è Antica Fiera di San Gregorio senza Cittadella dei Taglienti che, come consuetudine, sarà ospitata nel Palazzo Celestino Piva.

L’evento celebra la tradizione della forgiatura, figlia di secoli di lavorazione nei magli dell’Altamarca, e il suo legame con il lavoro agricolo e negli anni ha raggiunto una valenza europea.

Con questo appuntamento – ha spiegato Enzo Dieni, anima dell’appuntamento dedicato agli appassionati delle lame – abbiamo dato spazio negli anni ad oltre 1500 espositori; quest’anno avremo anche una rappresentanza della Val Trompia, il top degli incisori mondiali, oltre ad espositori provenienti dalla Germania, dalla Bulgaria e da tante altre località, a dimostrazione della grande eccellenza proposta dalla Fiera di San Gregorio”.

Il programma in sintesi

L’edizione 2024 dell’Antica Fiera di San Gregorio vedrà tante conferme e alcune novità: raggiunto, infatti, l’obiettivo di ampliare gli orari della giornata di sabato, con l’apertura della Fiera sin dal mattino; implementati anche i parcheggi per il pubblico, con più spazi a disposizione dei visitatori; infine, è stato incrementato il numero di postazioni dedicate agli espositori.

Saranno, infatti, oltre 300 gli espositori che vivacizzeranno la splendida Piazza Marconi, Villa dei Cedri, Viale Mazzini, Via Garibaldi e Via San Venanzio Fortunato con tecnologie, attrezzi e macchinari per la viticoltura, bancarelle ed esposizioni.

Sempre in Piazza Marconi, grande risalto verrà dato agli artigiani locali le cui produzioni saranno in mostra nel Quartiere Artigiano, realizzato in collaborazione con Confartigianato; ma in Piazza troverà spazio anche la rinomata Cittadella dei Prodotti Tipici, esposizione delle Piccole Produzioni Locali del Valdobbiadenese – dal formaggio delle malghe del Monte Cesen al miele della Pedemontana, ai rinomati salumi – e luogo in cui il pubblico potrà degustare ed informarsi; la Loggia del municipio, infine, accoglierà la tradizionale Enoteca per la degustazione delle migliori produzioni del Conegliano Valdobbiadene DOCG.

Villa dei Cedri, che nel suo meraviglioso Parco accoglierà le famiglie con un programma di animazione dedicato ai più piccoli, ospiterà il Parco della Creatività dedicato ad arte e hobby, la mostra fotografica Monster of Rock, dell’artista Alex Ruffini e l’esposizione “Paesaggi in miniatura” a cura degli Amici del Presepe di Valdobbiadene.

Ancora, Palazzo Celestino Piva ospiterà oltre alla 15^ edizione della Cittadella dei Taglienti, di cui abbiamo già parlato, anche l’esposizione Coltelli&Gioielli che presenterà una folta schiera di artisti di tutta Italia che lavorano i metalli con svariate tecniche.

L’Antica Fiera di San Gregorio si conferma essere una Fiera ricca di iniziative e contenuti dedicati al comparto agricolo, che lascia il giusto spazio al divertimento per tutta la famiglia grazie ad un fitto programma di appuntamenti musicali, spettacoli, Street Food e Luna Park.

Remind

– Trovate il programma completo e tutte le info nel nostro sito e gli aggiornamenti nella pagina Facebook dell’Antica Fiera di San Gregorio.

– Orari Fiera

Sabato dalle ore 8.00 alle ore 19.00.

Domenica dalle ore 8.00 alle ore 19.00.

Lunedì dalle ore 8.00 alle 17.00 (Mostra del coltello fino ore 12.00).

– Bus navetta gratuito nella giornata di domenica, dalle 9.00 alle 20.00, da zona industriale Zecchei.

VIADebora Donadel
Articolo precedenteMarzo in Rosa a Vidor: celebrare la donna e la natura
Articolo successivoUltracentenaria sagra di San Giuseppe a Vidor: si parte sabato 16 marzo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui